Laggiú, lontano dalla scrivania

Al FRU 2019, il Festival delle Radio Universitarie che quest’anno si è svolto a RomaTre, abbiamo parlato del rapporto con le fonti; in pratica del giornalismo lontano dalla scrivania. Ora bisogna portare il dovuto rispetto per il prezioso lavoro dei giornalisti del desk, ma il tema del giornalismo sul campo è sempre più forte, strategico, allarmante. Tra fonti comodamente a portata di click (vedi bacheche facebook per ricostruire il profilo di qualcuno arrestato), immagini che arrivano in pochi minuti dall’altra parte del mondo e crisi di budget che riducono il lavoro degli inviati ormai l’informazione rischia di essere un enorme ciclostile, una fotocopia a colori, un eterno dejavú, con il risultato finale di perdere ulteriormente credito e seguito.

Ne abbiamo parlato con la professoressa Anna Bisogno, il mass mediologo Enrico Menduni e la collega di RaiNews24 Emanuela Bonchino.

Clicca qui per ascoltare il dibattito (il mio primo intervento è al minuto 26 ma vale la pena ascoltare tutto il panel)

https://www.mixcloud.com/parla-per-tre/andare-alla-fonte-delle-news/

Sardegna, il Sulcis oltre la RWM

Iglesias
La costa con i “pan di zucchero”. La vera miniera (non sfruttata) del Sulcis iglesiente

Si avvicina l’appuntamento del 16 giugno al Tar di Cagliari, quando il Tribunale amministrativo regionale della Sardegna deciderà sul ricorso presentato da comitati e associazioni per cercare di fermare l’espansione dello stabilimento della RWM di Domusnovas (un poligono per esplosioni di prova, nuovi impianti di produzione).
Intanto il comitato per la riconversione e le associazioni che si battono per evitare che il Sulcis diventi la “capitale” delle bombe per mattatoio yemenita, ipotizzano nuove strade per questo angolo di Sardegna bello e poverissimo.

Giorgio, il disoccupato che ha detto no alla RWM

Ritorno alla terra, per creare occupazione il recupero dell’identità contadina

Un arazzo per fermare le guerre

La battaglia si sposta in tribunale

I link portano alla pagina FaceBook del Tg3, per visualizzare i video è necessario un account FB

Grecia #stavoltavoto

img_2323

La crisi in Grecia è finita? Si ma solo per chi ha smesso di parlarne, non per i greci. Ecco i miei contributi dal campo per la rubrica del Tg3 di Giuseppina Paterniti che ha deciso di accompagnare gli spettatori fino al voto europeo del 26 maggio, con un reportage al giorno da uno dei Paesi dell’Unione.
Le mie storie dal Paese ellenico:

La Grecia “dopo” l’austerità dalla Rubrica Stavoltavoto 9 maggio 2019 (5 minuti)

La lavanderia sociale di Atene dal Tg3 del 9 maggio 2019

Lo chef degli ultimi  dal Tg3 del 9 maggio 2019

I link portano alla pagina Facebook del Tg3, per visualizzarli è necessario un account FB

La Grecia, che fine ha fatto?

Il 9 maggio alle 15.20 su RaiTre va in onda un mio breve reportage dalla Grecia, il tentativo di raccontare un Paese di cui si sono perse le tracce (mediatiche) e che continua a pagare (e pagherà per altri decenni) il prezzo della crisi anche se formalmente dall’agosto scorso è uscito dal commissariamento della troika. Un reportage che va in onda nell’ambito di #stavoltavoto, l’iniziativa editoriale voluta dalla direttrice del Tg3 Giuseppina Paterniti per raccontare l’Europa in vista dell’elezioni del 26 maggio.

Sempre il nove maggio due miei pezzi dalla Grecia andranno in onda nelle edizioni del Tg3 (tenete d’occhio le 12, 14.20 e 19)