Prossimi Appuntamenti con il BookTour


13 dicembre Roma

Centro
culturale Ararat nel quartiere Testaccio
Qui per i dettagli della serata.

16 Dicembre, Prato
Associazione Ipazia c/o Fuori di Pizza
Dalle 19.30 alle 20.45 pizzata a 5 euro; dalle 21 presentazione del libro

17 Dicembre, Padova
Negozio di Natale, Emergency
Riviera Ponti Romani 44 ore 20.45

18 Dicembre, Belluno
Aula Magna Istituto Segato ore 15

19 dicembre, Perugia
Ore 17.30 al negozio di Natale di Emergency a Perugia

20 dicembre, Roma
Istituto per l’Oriente Carlo Nallino con Paolo di Giannantonio

Corrispondenze Afghane a Rimini

Sabato sette dicembre, “Corrispondenze Afghane” è sbarcato alla Sala del Buonarrivo, centro storico di Rimini.
L’evento è stato organizzato da Emergency Gruppo di Rimini San Marino dal Manifesto contro l’odio e l’ignoranza e ha visto l’adesione delle associazioni Libera Rimini – Vite in Transito – Nidil Cgil Rimini – Coordinamento per la Democrazia Costituzionale – Libertà e Giustizia Rimini – Le città visibili – Pacha Mama Commercioequo Rimini – Rimini Umana e Federconsumatori Rimini. A moderare, il collega Mirco Paganelli.
Rivedi l’incontro:

L’incontro più difficile, la guerra spiegata ai bambini

Domenica primo dicembre a Salerno, ho azzardato. Ho tentato un esperimento a cui tenevo tanto e che immaginavo di realizzare da tempo, ma che poteva finire “male”.
Tutto è cominciato nel 2015: era la prima volta in cui lasciavo casa, a lungo, per lavoro. Era anche la prima volta in cui il mio (allora unico) figlio, Alexander, era in grado di valutare e commentare la mia assenza avendo ormai due anni e mezzo d’età.
Continua a leggere “L’incontro più difficile, la guerra spiegata ai bambini”

Corrispondenze Afghane a Gubbio

 

Il 6 dicembre alla Biblioteca Sperelliana di Gubbio, grazie all’organizzazione della collega Elisa Neri, abbiamo presentato “Corrispondenze Afghane”. Nonostante l’appuntamento serale, la pioggia, il fine settimana dell’Immacolata e la concorrenza del calcio, la sala era piena! Rivedi la serata.

Novità nel booktour! Calendario aggiornato

Si aggiunge una data al giro in Italia per presentare “Corrispondenze Afghane” e parlare di guerra, pace, vittime e soprattutto per discutere e confrontarsi.

Il 15 dicembre alle 16.30 ci vediamo a Modena alla galleria Europa con Manuela Valenti di Emergency e l’inaugurazione della mostra fotografica sui 25 della ong di Gino Strada

Il 13 dicembre l’appuntamento di Roma è spostato al centro culturale Ararat nel quartiere Testaccio

Dal 4 all’8 dicembre, potete acquistare una copia del libro allo stand N19 piazzo ammezzato “sotto” la Nuvola, fiera dell’editoria indipendente “Più libri Più liberi” all’Eur, Roma

7 Dicembre, Rimini
Sala del Buonarrivo, ore 18

13 Dicembre, Roma
Centro socio-culturale Ararat (testaccio) ore 18.30

16 Dicembre, Prato
Associazione Ipazia c/o Fuori di Pizza
Dalle 19.30 alle 20.45 pizzata a 5 euro; dalle 21 presentazione del libro

17 Dicembre, Padova
Negozio di Natale, Emergency
Riviera Ponti Romani 44 ore 20.45

18 Dicembre, Belluno
Aula Magna Istituto Segato ore 15

19 dicembre ore 17.30 al negozio di Natale di Emergency a Perugia

20 dicembre ore 17.30 a Roma all’Istituto per l’Oriente Carlo Nallino con Paolo di Giannantonio

Se siete interessati ad organizzare una presentazione di “Corrispondenze Afghane” scrivetemi in privato Grazie!

Intanto ecco il calendario

Corrispondenze Afghane a Salerno

Nella mia Salerno, domenica primo dicembre, ha fatto tappa “Corrispondenze Afghane” grazie all’ospitalità di uno spazio senza finanziamenti pubblici, il Centro Studi Regina Senatore.
Al termine del mio intervento, durante il dibattito (non lo troverete nel video), una signora si è interrogata su come uscirne (non solo dalla guerra ma dalla crisi della società italiana) e mi ha anche definito “ottimista” per il fatto che non mi fermo, continuo ad occuparmi (sintetizzo io così) di “cause perse”. Io le ho risposto dicendole che l’ottimismo mi arriva da una sala come quella di Salerno dove c’erano una cinquantina di persone, molte delle quali in piedi, nonostante fosse la prima domenica di Natale, il fine settimana del black friday, le lucine scintillassero nelle strade e il calcio incombesse.
Ne abbiamo riso tutti insieme.

Corrispondenze Afghane a Buccino


Sabato 30 novembre, “Corrispondenze Afghane” è arrivato a Buccino, nelle aree interne del salernitano, uno dei comuni colpiti dal terremoto dell’80, poi diventato obiettivo dell’industrializzazione delle aree interne (fallita con l’ennesimo spreco di denaro pubblico, salve alcune eccezioni) e ora finito nell’elenco dei paesi in via di spopolamento. E’ stato molto bello esserci per almeno due motivi. L’invito degli amici della locale “Casa del popolo” mi ha consentito di portare il libro a sud di Roma, che è un’impresa non da poco (con il paradosso che nelle date che si organizzano al centro-nord incontro un sacco di giovani meridionali, attivissimi ed emigrati). L’altro motivo di soddisfazione che la presenza dei sindaci del luogo ha – credo – contribuito a riattivare il dibattito, oltre i comodi slogan di ogni segno, sul tema dell’accoglienza dei migranti tra modelli da non seguire ed esempi virtuosi concentrati nel raggio di poche decine di chilometri. Grazie alla collega Sara Manisera che ha partecipato al dibattito nonostante l’impegno in corso per la chiusura di un documentario sulle proteste popolari in Iraq.